Hardware

LA RAM – Random Access Memory

LA RAM – Random Access Memory

Hardware
La RAM (acronimo dell’inglese Random Access Memory ovvero memoria ad accesso casuale in contrapposizione con la memoria ad accesso sequenziale), è un tipo di memoria volatile caratterizzata dal permettere l’accesso diretto a qualunque indirizzo di memoria con lo stesso tempo di accesso. Nella memoria RAM vengono copiati (caricati) i programmi che la CPU deve eseguire. Una volta chiuso il programma, le modifiche effettuate, se non opportunamente salvate sul disco rigido o su altra memoria non volatile, verranno perse. Per le sue caratteristiche, la RAM viene utilizzata come memoria primaria nei computer più comuni. Il tipo di memoria ad accesso diretto più comune attualmente è a stato solido, a lettura-scrittura e volatile, ma rientrano nel tipo di memoria ad accesso casuale la ma
STRUTTURA DEL PROCESSORE

STRUTTURA DEL PROCESSORE

Hardware
Com’è strutturato un processore? Quali sono le caratteristiche da prendere in considerazioni al momento della scelta? Vediamo di rispondere a queste domande. In genere una CPU è composta da: Un’unità di controllo (CU) che memorizza e legge informazioni;Un’unità aritmetica e logica (indicata con l’acronimo “ALU” e un tempo separata dalla CU) che si occupa di eseguire i calcoli matematici e le operazioni logiche;I registri, ovvero speciali locazioni di memoria, interne alla CPU, che permettono un accesso estremamente veloce alle informazioni. I parametri fondamentali da considerare nella scelta di una CPU Per scegliere il migliore tra diversi processori si devono valutare i seguenti parametri: -Frequenza di clock o velocità, -Numero di Core, -Cache, -Velocità del BUS, -TDP,
Funzionamento della CPU     1° Lezione

Funzionamento della CPU 1° Lezione

Hardware
La frequenza del clock (detta anche ciclo, corrispondente al numero di impulsi al secondo, è espressa in Hertz (Hz). Così, un computer a 200 MHz ha un clock che invia 200 000 000 battiti al secondo. La frequenza del clock è generalmente un multiplo della frequenza del sistema (FSB,Front-Side Bus), cioè un multiplo della frequenza della scheda madre. Ad ogni top del clock il processore esegue un’azione, corrispondente ad un’istruzione o ad una parte di istruzione. L’indicatore detto CPI (Cycli Per Istruzione) permette di rappresentare il numero medio di cicli del clock necessario all’esecuzione di un’istruzione su un microprocessore. La potenza può quindi essere caratterizzata dal numero di istruzioni che è capace di trattare al secondo. L’unità utilizzata è il MIPS (Milioni di Is
IL PROCESSORE

IL PROCESSORE

Hardware
Il processore è il cuore pulsante del computer: senza di esso tutto il resto sarebbe completamente inutile! È il componente interno che si occupa materialmente di elaborare i dati ricevuti per fornirli a tutte le altre parti del computer, al sistema operativo e a tutti i suoi programmi. Inizialmente, i processori erano formati da diversi “pezzetti” diversi, ognuno adatto a una specifica funzione. Oggi invece tutto quanto riguarda l’elaborazione centrale dei dati è integrato su un unico circuito stampato, che prende il nome di microprocessore. La piccola unità del microprocessore che si occupa di svolgere i calcoli è la CPU. In alcuni casi, sulla stessa piastra metallica della CPU è possibile trovare anche l’unità che si occupa dei calcoli per la grafica (GPU) – in tal caso, qu
Formati delle schede madri

Formati delle schede madri

Hardware
Il computer desktop PC IBM originale, introdotto nel 1981, disponeva di una semplice scheda madre (paragonata ai modelli attuali) che utilizzava un processore a 8 bit (Intel 8088), 5 slot di espansione, un connettore per la tastiera e banchi di memoria RAM variabili da 64 a 256 K, un chipset, un chip ROM BIOS e un adattatore di I/O per nastro a cassetta. La disposizione e la dimensione del case di sistema del PC IBM hanno definito le misure della scheda madre e stabilito il primo formato. Essenzialmente il formato individua la dimensione della scheda madre, la forma e la modalità di montaggio all’interno del case. I formati, tuttavia, definiscono la dimensione, la forma e la funzione del case di sistema, il tipo, la collocazione e la dimensione dell’alimentatore, il fabbisogno di en
Struttura delle schede madri

Struttura delle schede madri

Hardware
Struttura delle schede madri Non tutte le schede madri sono identiche. Si usano due approcci diversi per la progettazione di quelle dei PC: lo stile scheda madre e il backplane. Schede madri Una scheda madre (nota anche come scheda principale, scheda di sistema o scheda planare) riunisce i componenti principali di un PC in un unico circuito stampato. Backplane Le schede madri stile backplane sono oggi meno diffuse rispetto alla metà o alla fine degli anni Ottanta, ma continuano a essere prodotte. Sono comuni nei server di rete di PC di grandi dimensioni e nei computer in cui il processore viene sostituito di frequente.Nella sua forma più semplice la scheda madre di tipo backplane contiene pochi componenti “intelligenti” o di memoria. E’ semplicemente una scheda contenitore in cu
SCHEDA MADRE ATX E DERIVATE mini-ITX- il micro-ATX- E-ATX

SCHEDA MADRE ATX E DERIVATE mini-ITX- il micro-ATX- E-ATX

Hardware
La scheda madre è di fondamentale rilevanza all’interno di un computer, in quanto gestisce tutti i componenti ad essa collegati, come il processore, la scheda video e la memoria RAM. E’ quindi molto importante scegliere la motherboard giusta. Il principale fattore di identificazione è il formato. Ce ne sono di diversi tipi, ognuno con caratteristiche proprie.Le motherboard per computer non sono tutte uguali: possono avere diverse dimensioni. I formati più diffusi sono il mini-ITX, il micro-ATX, l’ATX e l’E-ATX. Prima di acquistare una scheda madre, bisogna anzitutto conoscere quale formato supporta il case in cui l’andrete a inserire. Poi, è necessario stabilire quali necessità avete: il numero di porte SATA, di slot PCI Express e così via.Il formato mini-ITX è il più piccolo ed è nato da
La scheda madre

La scheda madre

Hardware
La scheda madre è il componente più importante del computer, quello che ospita tutti gli altri pezzi e che si occupa di smistare loro la corrente ricevuta dall’ alimentatore, mettendoli in comunicazione. Sulla scheda madre si trovano numerosi circuiti integrati, connettori, slot di espansione e bus di comunicazione: questi ultimi servono a collegare i componenti attaccati ai connettori o agli slot di espansione e a far passare i dati da una parte all’altra. La scheda madre è installata direttamente sul case e fissata con delle viti.Praticamente tutto ciò che riguarda l’interno del computer, per funzionare e ricevere dati, deve essere collegato alla scheda madre: dalle porte USB ai LED, passando per gli altoparlanti, le ventole, i dischi, il processore, i banchi di RAM e tutto il resto.
Il Computer: Come e’ fatto ?   ( Corso di assemblaggio )

Il Computer: Come e’ fatto ? ( Corso di assemblaggio )

Hardware
Nei posti di lavoro, così come nelle scuole, nei negozi e nei luoghi pubblici in generale, ormai è difficilissimo non incontrare un computer sulla propria strada. Questi piccoli grandi miracoli di tecnologia, notevolmente migliorati nel corso del tempo, sono riusciti a stravolgere il modo di lavorare, insegnare, apprendere e organizzarsi in generale, e lo hanno fatto nell’arco di poco più di vent’anni! Ma ti sei mai chiesto come è fatto un computer? Ti è mai venuta la voglia di scoprire cosa ci sia dentro questa grande scatola e come sia possibile farle fare tante cose? Io scommetto di sì, e sono felice di dirti che questo è l’articolo che fa per te! Leggendo le righe seguenti scoprirai cosa c’è dentro un computer e a cosa servono tutti quei pezzi che ti sarà sicuramente capita
feedback_mix.png