Presente da qualche anno integrata nel social network di Mountain View Google+, recentemente distaccata e resa un’applicazione a se stante presente nell’offerta Google. Si tratta di Google Foto, una galleria fotografica piuttosto interessante, che ci consente di gestire le nostre fotografie su dispositivo Android ma, cosa forse più interessante dell’app, di archiviarle sul cloud Google per averle sempre con se.

Utilizzo

Usare quest’app è molto semplice. Al primo avvio ci viene chiesto immediatamente a quale account google vogliamo collegare la galleria per creare una copia delle immagini sul cloud. Le opzioni di archiviazione che ci vengono proposti sono 2: “Alta qualità” offre uno spazio di archiviazione illimitato, accettando però di caricare immagini a una risoluzione massima di 16 MP e video a 1080p, oppure l’opzione “Qualità originale” che carica le immagini così come sono: se dovessero però sforare il limite verranno caricate in uno spazio a parte limitato a 15 GB. Il design è pulito e minimale, il che consente subito di individuare le funzioni dell’app molto semplicemente.

Il comparto foto è forse quello che merita più attenzione in quanto mostra le nostre immagini: sono organnizate in grandi blocchi che suddividono le fotografie per giorni e per mesi di scatto. Tramite un semplice gesto delle dita è possibile passare dalla visione per singola foto a una visione per gruppi di tre immagini. È presente inoltre un sistema di catalogazione che consente, previo caricamento delle immagini sulla nuvola, di poter giovare di una funzione di “ricerca intelligente”, per cercare immagini in base al tipo di scatto (a seconda di una catalogazione effettuata dal motore dell’app di Google) oppure su base temporale. Ad esempio se si prova a cercare “cane”, l’app mostrerà in automatico tutte le foto in cui sia riconoscibile un cane.

Dalle impostazioni è possibile scegliere quando effettuare il backup: su rete wifi o mobile, quando connesso in carica ecc..

L’editor foro è un po’ scarno ma per questo si può utilizzare Snapseed, recensita precedentemente su questo sito, che si integra perfettamente con Foto, attraverso il comando “Modifica in Snapseed”, da dove è possibile effettuare una miriade di regolazioni sulle immagini. Infine, la condivisione con gli amici è piuttosto semplice con la funzione “Ottieni link condivisibile”, che genera un link da poter inviare per condividere immagini o interi album.

https://i2.wp.com/www.freeandgo.info/wp-content/uploads/2018/01/44.jpg?fit=1000%2C500https://i2.wp.com/www.freeandgo.info/wp-content/uploads/2018/01/44.jpg?fit=159%2C80Matteo LaduAndroidPresente da qualche anno integrata nel social network di Mountain View Google+, recentemente distaccata e resa un’applicazione a se stante presente nell’offerta Google. Si tratta di Google Foto, una galleria fotografica piuttosto interessante, che ci consente di gestire le nostre fotografie su dispositivo Android ma, cosa forse più interessante...Risorse free e webbis