Potete essere comodamente seduti sulla poltrona di casa o sdraiati all’ombra di un bosco di montagna o vivere in una desolata landa dimenticata da Dio e da gli uomini o trovarvi a fare una fastidiosa convalescenza in ospedale o chissà in quale altra situazione umana di gioia o di disagio ma se avete un Pc, un tablet  o uno smartphone ed una connessione Internet avete a disposizione la possibilità di accedere al Google Cultural Institute. E qui entrare nel mondo straordinario della conoscenza, dell’arte, della scienza, della storia e di quant’altro di grande abbia realizzato l’Umanità nel corso della sua breve, tragica ed esaltante Storia,.Certo è  un mondo virtuale. Ma esiste se non una differenza, un confine tra mondo reale e mondo virtuale? Non sono, forse, un unico mondo?

Viaggiando nel Google Cultural Institute a oltre mille musei (dagli Uffizi al Guggheneim ecc ecc) le cui opere sono riprodotte ad altissima risoluzione. Potrete fermarvi, ad esempio, ad osservare un quadro di Frida Calo e vederlo nei minimi, infinitesimali particolari fino ad arrivare alla sensazione di esserci dentro. Ognuna delle opere che vedete  la potrete condividere sui social network ma anche inserirla in una vostra collezione personale che potrete creare facilmente.

Se siete interessati a personaggi o ad avvenimenti storici il Google Cultural Institute offre la possibilità di vedere foto straordinarie e documenti altrimenti inaccessibili.

Straordinarie anche le esposizioni scentifiche.

Bellezza, conoscenza e condivisione per tutti e da quasi tutti i luoghi.

Ogni tanto siate liberi ed andate al Google Cultural Institut.

 

Lucio GhezzoWebbiesPotete essere comodamente seduti sulla poltrona di casa o sdraiati all'ombra di un bosco di montagna o vivere in una desolata landa dimenticata da Dio e da gli uomini o trovarvi a fare una fastidiosa convalescenza in ospedale o chissà in quale altra situazione umana di gioia o di...Risorse free e webbis